Vai al contenuto
Home » Recensioni » Pagina 72

Recensioni

Recensioni di libri a cura de “Il Consigliere Letterario”, Paolo Vitaliano Pizzato.

Cerca l’autore, il genere o il tema di tuo interesse, sono disponibili centinaia di recensioni.

Hornby, un ragazzo di talento

Recensione di “Un ragazzo” di Nick Hornby

 

recensione Nick Hornby, Un ragazzo

Nick Hornby, Un ragazzo

Membro a pieno titolo di quella nutrita schiera di autori che, dopo un più che promettente inizio, ha progressivamente perduto smalto (come se avesse detto tutto quel che aveva da dire) e continuato a dare alle stampe romanzi soltanto per abitudine o forza d’inerzia, Nick Hornby resta comunque un piacevolissimo scrittore.


Leggi tutto »Hornby, un ragazzo di talento

C’era una volta a New York

recensione Herbert Asbury, Gangs of New York, Garzanti

Herbert Asbury, Gangs of New York, Garzanti

Non lontano dai quartieri più ricchi, con i suoi sofisticati riti, gli appuntamenti eleganti, le riunioni d’affari e le colte serate a teatro, la New York del XIX secolo cela un angolo d’inferno. I suoi quartieri periferici – per la precisione l’area dei Five Points – sono un territorio selvaggio, primordiale, incontrollato e feroce dove case e palazzi, quasi tutti ridotti a ruderi, sembrano più tracce di una civiltà scomparsa che testimonianza orgogliosa della presenza di una società organizzata, e della città che ha saputo costruire.

Leggi tutto »C’era una volta a New York

Poiché tutto accadde per divenire libro

Recensione di “Finzioni” di Jorge Luis Borges

recensione - Jorge Luis Borges, Finzioni, Einaudi

Jorge Luis Borges, Finzioni, Einaudi

Autore tra i più importanti della storia della letteratura, Jorge Luis Borges, romanziere eccelso, poeta sublime, saggista meticoloso, e ancora storico, filosofo, immaginifico creatore di storie e di mondi, è prima di tutto e per sua stessa ammissione un lettore. Un lettore infaticabile, curioso, coltissimo, attento.


Leggi tutto »Poiché tutto accadde per divenire libro

La geografia del possibile di Dino Buzzati

Recensione di “La boutique del mistero” di Dino Buzzati

recensione - dino buzzati la boutique del mistero

Dino Buzzati, La boutique del mistero, Mondadori

A giudizio di Aristotele, l’importanza della poesia, così come il suo valore, non si deve tanto alla capacità di rappresentare il vero, il reale, quanto piuttosto al potere di evocare la potenziale infinità di quel che potrebbe essere, di dar vita a una sorprendente e affascinante “geografia del possibile”.

Leggi tutto »La geografia del possibile di Dino Buzzati

Dentro l’uomo, l’asino

Recensione di “Metamorfosi” di Apuleio

 

Apuleio, Metamorfosi, Garzanti

Apuleio, Metamorfosi, Garzanti

II secolo d.C. Governata dagli Antonini (prima da Antonino Pio e in seguito dal figlio adottivo, Marco Aurelio), Roma vive un periodo all’apparenza florido. Si consolidano i confini dell’impero, si riorganizzano le province, si difende la pace e si promuovono le arti e gli studi, soprattutto quelli filosofici.


Leggi tutto »Dentro l’uomo, l’asino

A Dublino, in un vicolo cieco

Recensione di “Gente di Dublino” di James Joyce

James Joyce, Gente di Dublino, Mondadori

Città morente, perduta, dimentica di sé, spogliata di ogni qualità etica e priva di slancio spirituale, la Dublino che James Joyce presenta in Gente di Dublino, una delle sue opere più note, è insieme uno specchio – nelle cui miserie morali e nei cui pregiudizi, notava Ezra Pound, molte altre città potrebbero riconoscersi – e il simbolo della “perduta innocenza” dei suoi abitanti (a loro volta simbolico ritratto dell’uomo inteso in senso generale).


Leggi tutto »A Dublino, in un vicolo cieco

Due vite, una scommessa

Recensione di “Qualcun altro” di Tonino Benacquista

 

recensione - Tonino Benacquista, Qualcun altro, Einaudi

Tonino Benacquista, Qualcun altro, Einaudi

Un dono che chiunque scriva per professione desidererebbe avere è senza alcun dubbio la capacità di trattare temi complessi con semplicità (che è cosa ben diversa dal semplicismo, infallibile cartina di tornasole della mediocrità, non solo letteraria), quando occorre perfino con leggerezza, mescolando a riflessioni profonde e a volte scomode arguzie brillanti e trovate originali che sappiano incuriosire, sorprendere e divertire il lettore senza mai smettere stimolarlo, chiamarlo al confronto, all’esercizio del proprio giudizio critico.


Leggi tutto »Due vite, una scommessa

Manifesto per il bene comune

Recensione di “Utilitarismo” di John Stuart Mill

recensione - John Stuart Mill, Utilitarismo, Biblioteca Cappelli

John Stuart Mill, Utilitarismo, Biblioteca Cappelli

La massima felicità del maggior numero possibile delle persone è il solo criterio valido in base al quale qualificare un’azione come moralmente corretta o meno. Questo il principio che sta a fondamento di uno dei più significativi saggi filosofici del XIX secolo: Utilitarismo, di John Stuart Mill.


Leggi tutto »Manifesto per il bene comune

Delitti filosofici, enigmi metafisici, misteri letterari

Recensione di “Lettere e filosofia” di Pablo De Santis

 

Pablo De Santis, Lettere e filosofia, Sellerio

Pablo De Santis, Lettere e filosofia, Sellerio

“Non sono gli assassini ma i sopravvissuti a tornare sul luogo del delitto”. È con questa riflessione, provocatorio ribaltamento di una delle “regole auree” del giallo – o se si vuole di uno dei suoi più noti luoghi comuni – che si apre Lettere e filosofia, curioso romanzo poliziesco di Pablo De Santis, scrittore e soggettista televisivo e teatrale nato a Buenos Aires nel 1963.


Leggi tutto »Delitti filosofici, enigmi metafisici, misteri letterari