Home » Consigli di lettura » 2021: Le migliori letture

2021: Le migliori letture

La classifica

A pochi giorni (poche ore ormai) dalla fine dell’anno ecco qui la classifica delle letture

che mi hanno maggiormente entusiasmato. La posizione in classifica serve unicamente per dare ordine, le opere vanno considerate tutte a pari merito. Auguri di buon anno e di buone letture a tutti voi, sperando che vorrete leggere anche qualcosa di mio.

  1. Nikolaj Gogol, Le anime morte BUR (la recensione la trovate qui)
  2. Carla Melazzini, Insegnare al principe di Danimarca Sellerio (la recensione la trovate qui)
  3. José Saramago, Il vangelo secondo Gesù Cristo Feltrinelli (la recensione la trovate qui)
  4. Luigi Pirandello, Il meglio dei racconti Mondadori (la recensione la trovate qui)
  5. John Burnside, La natura dell’amore Fazi (la recensione la trovate qui)
  6. René Daumal, La gran bevuta Adelphi (la recensione la trovate qui)
  7. Howard Phillips Lovecraft, Necronomicon Mondadori (la recensione la trovate qui)
  8. Carmela Scotti, La pazienza del sasso Garzanti (la recensione la trovate qui)
  9. Emilio De Marchi, Il cappello del prete BUR (la recensione la trovate qui)
  10. Jaroslav Hasek, Il buon soldato Sc’vèik Feltrinelli (la recensione la trovate qui)
  11. Alice Miller, Il dramma del bambino dotato e la ricerca del vero sé Bollati Boringhieri (la recensione la trovate qui)
  12. Mari Sandoz, Cavallo Pazzo Bompiani (la recensione la trovate qui)
  13. Margaret Atwood, I testamenti Ponte alle Grazie (la recensione la trovate qui)
  14. Dylan Thomas, Il dottore e i diavoli Einaudi (la recensione la trovate qui)
  15. Mark Z. Danielewski, Casa di foglie 66thand2nd (la recensione la trovate qui)
  16. Erik Larson, Splendore e viltà Neri Pozza (la recensione la trovate qui)
  17. Max von der Grün, Strada sdrucciolevole Einaudi (la recensione la trovate qui)
  18. Jacqueline Kelly, L’evoluzione di Calpurnia Salani (la recensione la trovate qui)
  19. Svetlana Aleksievic, Tempo di seconda mano Bompiani (la recensione la trovate qui)
  20. Marguerite Duras, Il dolore Feltrinelli (la recensione la trovate qui)
  21. Richard Yates, Sotto una buona stella Minimum Fax (la recensione la trovate qui)
  22. Abraham B. Yehoshua, Un divorzio tardivo Einaudi (la recensione la trovate qui)
  23. Louise Erdrich, Il guardiano notturno Einaudi (la recensione la trovate qui)
  24. Louis-Ferdinand Céline, Tre balletti senza musica, senza gente, senza niente Archinto (la recensione la trovate qui)
  25. Christopher Isherwood, Addio a Berlino Adelphi (la recensione la trovate qui)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *